menu di scelta rapida

torna al menu di scelta rapida

ERMES IT

ERMES IT

Se vuoi contattare l'utente
iscriviti alla community Lazio Innovatore.

ERMES IT è una Startup Innovativa che ha per scopo la realizzazione di un rivelatore di radiazioni ionizzanti, chiamato RADFinder, e il suo ingresso nel mercato della strumentazione per la Radioprotezione della popolazione e dell’ambiente.

Mediante un hardware di innovativa concezione e algoritmi specificatamente sviluppati, esso sarà in grado di identificare, quantificare e localizzare in tempo reale sorgenti di radiazioni ionizzanti nell’ambiente. Congiuntamente al rivelatore, sarà sviluppata un’interfaccia software user-friendly mediante la quale un operatore, non necessariamente esperto, potrà ottenere da remoto su PC e dispositivi mobili le informazioni sul campo di radiazione, consentendo una completa valutazione del rischio ad esso associato.

La prossima entrata in vigore della Direttiva Europea 2013/59/Euratom (dal febbraio 2018) comporterà un ingente aumento dei controlli radioprotezionistici e il rivelatore
RADFinder vuole porsi come prodotto di riferimento per la loro esecuzione.
I Soci confidano nel fatto che la Direttiva comporterà un aumento della domanda e quindi un’espansione del mercato della strumentazione per Radioprotezione.

I campi di applicazione del rivelatore RADFinder (previsti anche dalla Direttiva Europea) saranno:
  • Radioprotezione di ambienti e persone: controllo di uffici, scuole, posti di lavoro a rischio, decontaminazione di ambienti sanitari e di ricerca, controllo di zone soggette a stoccaggio, anche doloso, di materiale radioattivo;
  • Sicurezza: controllo di porti, aeroporti, dogane e delle merci che vi transitano al fine di individuare eventuali contaminazioni radioattive;
  • Anti-terrorismo: controlli delle forze dell’ordine civili e militari atti a scongiurare attacchi terroristici basati su ordigni radiogeni (“bombe sporche”).

La Normativa Europea renderà necessari tale tipo di controlli in tutti gli Stati membri e ciò permetterà una diretta scalabilità del prodotto sui mercati internazionali. Oltre
che all’Europa, i Paesi che già prevedono dettagliati controlli radioprotezionistici (es. Stati Uniti, Giappone) e quelli con aree a rischio (es. Russia ed altri paesi ex-URSS)
rappresentano ulteriori potenziali mercati per il rivelatore.

Il Progetto prevedrà inoltre uno studio di fattibilità dell’applicazione di tale rivelatore su droni (aerei o terrestri) che consentano misurazioni in maniera automatizzata, senza
la presenza di un operatore.

Le capacità e funzionalità del rivelatore sono già state verificate dai Soci Innovatori mediante test preliminari in laboratorio e quindi il Team è certo delle potenzialità offerte
dal rivelatore e della sua superiorità rispetto agli attuali concorrenti sul mercato.

La Startup Innovativa è costituita da tre giovani ricercatori che formano un team multidisciplinare che coniuga competenze tecniche, economiche e gestionali.
Due Soci sono dei ricercatori nel campo della Fisica applicata alla Medicina e nella Radioprotezione, mentre l’altro è un giovane ricercatore in gestione economica e analisi dei mercati.

Luogo: Roma (RM)

Aree tematiche: